Numero Verde 800 984 603

Benvenuto nel Pest Control Shop Wuoppy!

I migliori Prodotti per la disinfestazione solo su wuoppy.com
Spedizione Gratis solo su wuoppy.com
Ordine telefonico prodotti disinfestazione

Prodotti contro Punteruolo Rosso

Punteruolo Rosso

5 oggetto(i)

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Lista 

5 oggetto(i)

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Lista 

Il Punteruolo Rosso delle Palme e la sua Disinfestazione

Il punteruolo rosso appartiene alla famiglia dei coleotteri ed è originario dell'Asia Sudorientale e della Malesia. Vive principalmente all'interno delle palme e si nutre di fibre del legno. La riproduzione del punteruolo è la maggiore responsabile del collasso delle palme. Il commercio di piante da dattero infette non certificate e provenienti dall'Egitto ha esteso l'infestazione anche ai Paesi del Mediterraneo ed in particolare all'Italia. Tra il 2004 ed il 2005, le regioni maggiormente colpite sono state la Sicilia, la Campania, la Puglia, la Liguria, il Lazio e la Toscana, ove si è assistito alla morte di centinaia di palme secolari che abbellivano giardini pubblici e privati.

L'infestazione del punteruolo rosso

Il punteruolo rosso è molto prolifero. La femmina depone circa 300 uova alla volta che distribuisce alla base delle foglie giovani oppure nelle cavità della palma. Le larve si schiudono dai 2 ai 5 giorni e si infiltrano nel tronco, cibandosi delle fibre della pianta. Dopo circa 21 giorni, diventano adulti con dimensioni che possono variare dai 12 ai 16 mm. Si riconoscono dalla livrea rosso-bruno e dalla macchioline scure sul torace. Possiedono un lungo rostro ricurvo, più accentuato nel maschio. La loro vita si conclude in appena 4 mesi, il tempo necessario per distruggere le palme ed interromperne il ciclo vitale. I danni causati dal punteruolo rosso delle palme sono visibili solo dopo il collasso delle piante, dopodichè il coleottero passerà a colonizzarne altre.

I sintomi del collasso

Il punteruolo rosso delle palme, aggredisce le piante sane, indipendentemente che siano giovani o secolari. La femmina prolifera molto rapidamente, assicurando alle larve cibo a volontà. La palma può conoscere diverse generazioni di coleotteri prima di collassare definitivamente. L'infestazione inizialmente è asintomatica, ovvero non presenta sintomi visibili ad occhio nudo. Con il diffondersi dell'infestazione, la chioma comincia a mostrare delle anomalie: assume un aspetto divaricato, simile ad un ombrello aperto; il colorito delle foglie è spento e nei casi più gravi la pianta appare come decapitata. Nello stadio terminale, si assiste ad un vero e proprio collasso della palma ed è in questo frangente che gli insetti abbandonano la pianta.

Disinfestazione punteruolo rosso delle palme

Per poter correre ai ripari ed evitare il contagio, bisogna passare ad una disinfestazione totale. Pertanto, si può agire sia chimicamente che naturalmente. In tutti i casi, è opportuno consultare del personale altamente specializzato e con esperienza comprovata e certificata. E' opportuno chiarire che le 3 principali tecniche di disinfestazione distruggono efficacemente i coleotteri ma non sono curative per le palme.
Gli interventi endoterapici prevedono tre fasi: un sopralluogo per verificare l'entità dell'infestazione; l'iniezione di una sostanza biocida nella pianta e la nebulizzazione in chioma per scongiurare una nuova aggressione da punteruolo. In alternativa, si può provvedere con la pulizia dendro-chirurgica. Questa scelta va effettuata solo se la pianta si trova ad uno stadio iniziale dell'infestazione. La tecnica prevede l'esportazione graduale delle parti infestate e di conseguenza degli insetti sotto forma di uova, larva, pupa o adulti. L'intervento è sicuramente invasivo, ma garantisce la ripresa e la rigermogliazione delle palme. Per ovviare a questo metodo, scegliere un trattamento più dolce, semplice ed altamente ecologico che prevede l'impiego di vermi nematodi entomopatogeni. Questa tecnica è molto efficace. Raggiunge tutti gli esemplari di punteruolo rosso nei vari stadi vitali (uovo, larva, pupa ed adulto) con una disinfestazione punteruolo rosso delle palme completa, senza l'intervento di prodotti chimici.

Quando eseguire i trattamenti di disinfestazione punteruolo rosso?

Effettuare regolari trattamenti di disinfestazione punteruolo rosso preferibilmente da marzo a novembre. Purtroppo, le piante già collassate non potranno mostrare segni di ripresa. Si potranno invece salvare gli esemplari ancora sani e quelli infetti ai primi stadi. In ogni caso, gli interventi non comprometteranno assolutamente il normale ciclo vitale delle piante. Data la difficoltà di diagnosi precoce, la miglior cura per le palme è la prevenzione. La salvezza delle piante dipende dall'irrorazione di prodotti a base di azadiractina, un estratto naturale atossico per l'uomo e gli animali, ma letale per gli insetti. La sostanza, da nebulizzare annualmente, funge da scudo protettivo per le palme non infette; le rende più forti ed assicura un rinfoltimento della chioma.

Sicuramente è uno dei sistemi più innovativi, ecologici ed ecocompatibili degli ultimi tempi. La prevenzione, come la disinfestazione punteruolo rosso, possono essere effettuate da aziende specializzate e certificate, in alternativa si può provvede personalmente con la scelta di prodotti specifici. Esistono numerosi insetticidi per contrastrare la diffusione del punteruolo rosso delle palme. Molti di questi, agiscono prontamente anche contro altre tipologie di insetti. Sono disponibili in diversi formati: liquido, spray ed in polvere, in base all'impego ed alle esigenze. I principi attivi ideali contro il punteruolo rosso sono la permetrina, la tetrametrina, il pbo, la deltametrina, la cipermetrina. Per un'efficace disinfestazione seguire attentamente le indicazioni riportate nella confezione o nel foglietto illustrativo. Rispettare le norme di sicurezza personale. Indossare specifici dispositivi di protezione, come mascherine e guanti. Per diluire i prodotti, acquistare un contenitore a parte, o in alternativa provvedere con un recipiente non di uso comune, da riservare solo per l'occasione.

Altre informazioni sul Punteruolo rosso delle palme

Prodotti per la disinfestazione del punteruolo rosso delle palme. Questo insetto, conosciuto come parassita delle palme, si è diffuso ampiamente nel nostro paese danneggiando numerose specie vegatali.

Il rhynchophorus ferrugineus, questo è il nome scientifico del punteruolo rosso, si nutre della linfa vitale della palma. Il processo di corrosione avviene all'interno del tronco, quindi, quando il deperimento è visibile si è già ad una fase terminale chiamata "collasso".

Il processo di deperimento è molto veloce dato che un esemplare femmina riesce a dopositare fino a 300 uova alla volta che si schiudono dopo qualche giorno. Le larve si aprono tunnel e gallerie e si cibano dela parte fibrosa del legno.

Se la vostra palma comincia da assumere un colorito opaco, se l'andamento della chioma tende a chiudersi nella tipica forma ad "ombrello" e cominciano a cadere le prime foglie, dovete correre ai ripari e cercare un metodo efficace di disinfestazione palma da punteruolo rosso.

I metodi ad oggi conosciuti per disinfestare questo parassita sono almeno tre: la pulizia dendro chirurgica, il trattamento endoterapico ed il trattamento ecologico con nematodi.

Guardate tra i prodotti professionali esposti in vetrina per la disinfestazione del punteruolo rosso quello che più fa per voi e ordinate quello che ritenete più efficace. 

Se hai bisogno di una soluzione urgente per eliminare punteruolo rosso scopri i nostri prodotti disinfestazione fai da te per punteruolo rosso

Consultate il catalogo online di wuoppy e scegliete tra i prodotti disinfestazione punteruolo rosso che fa per voi. 

Post your comment

Wuoppy.com